Logo eprints

Margaret Thatcher e i paradossi di una leadership liberale

Masala, Antonio Margaret Thatcher e i paradossi di una leadership liberale. In: Orsina, G., (ed.), Culture politiche e leadership nell'Europa degli anni Ottanta. Le ragioni degli storici . Rubbettino, Soveria Mannelli, pp. 235-274. ISBN 978-88-498-3479-6 (2012)

This is the latest version of this item.

[img] Microsoft Word
Download (167kB)

Abstract

Gli anni di governo di Margaret Thatcher (4 maggio 1979 - 28 novembre 1990) rappresentano uno dei più radicali esempi di cambiamento nella cultura politica di un paese democratico, al punto che molti commentatori si riferiscono ad esso come se si trattasse di una vera e propria rivoluzione. Un primo elemento che salta agli occhi è che si trattò di una rivoluzione che cambiò in maniera marginale l’assetto istituzionale del paese, o per meglio dire non cambiò in maniera formale la costituzione e le istituzioni britanniche. Alla fine dell’esperienza di governo della Thatcher non erano cambiate le istituzioni politiche formali, le prassi istituzionali, la legge elettorale o il sistema dei partiti. Tuttavia ad essere mutato era il paese nel suo complesso: era cambiata l’economia, era cambiato il welfare state, ma soprattutto era cambiata la cultura politica dei due principali partiti e di gran parte dell’elettorato. Una domanda interessante da porsi è allora come questo cambiamento sia stato possibile, quali ne siano stati gli “ingredienti”. Quale è stato il ruolo del politico Margaret Thatcher, della sua leadership? Quanto hanno inciso la fortuna e quanto le caratteristiche delle istituzioni politiche anglosassoni? La Thatcher è stata la creatrice unica, e consapevole, di un tale cambiamento (idea che ha condotto alcuni commentatori a parlare di “thatcherismo”, quasi si trattasse di una nuova ideologia politica) oppure è stata coautrice, se non anche, in parte, prodotto essa stessa di un tale processo di cambiamento? È lei che ha saputo fare un “uso politico”, più o meno spregiudicato, della storia, o almeno di una certa interpretazione dei fatti storici, oppure è stata lei stessa il prodotto di una autentica tendenza storica che si andava realizzando in Gran Bretagna indipendentemente dalla sua persona? Se vista sotto questa luce l’esperienza del thatcherismo appare non solo un interessante evento storico e politico, ma anche una ideale cartina di tornasole per interrogarsi su come nelle democrazie mature siano possibili dei cambiamenti politici in senso liberale, e per osservare come tali cambiamenti possano talvolta apparire paradossali se analizzati sulla base del duplice binario della teoria e della prassi politica.

Item Type: Book Section
Subjects: D History General and Old World > DA Great Britain
J Political Science > JC Political theory
J Political Science > JF Political institutions (General)
Research Area: Economics and Institutional Change
Depositing User: Antonio Masala
Date Deposited: 29 May 2013 09:10
Last Modified: 09 Sep 2013 11:06
URI: http://eprints.imtlucca.it/id/eprint/1593

Available Versions of this Item

Actions (login required)

Edit Item Edit Item